venerdì, gennaio 05, 2007

Idee cercansi

Ieri su Repubblica.it ho letto la notizia che il nostro governo sovvenzionerà la realizzazione di idee valide, di "gggiovani", in diversi settori, dall'innovazione tecnologica al sociale.

Ero entusiasta, nel titolo si parlava di ricerca e giovani, un binomio che con il precedente governo era completamente scomparso...

Leggendo l'articolo scopro che bisogna essere un gruppo di almeno 4 persone, ed in effetti per fare ricerca, da soli viene male. Ero molto contento dell'idea, finché non son arrivato alpunto dove si parlava di cifre:[...]"Ai vincitori, verranno assegnati contributi fino a un massimo di 35 mila euro.".

E qui la mia reazione è stata: "Mah, ci risiamo, ci pigliano per il c..o". Ma questi hanno idea di quanto costi al giorno d'oggi fare innovazione e ricerca? Con 35 mila euro non si coprono nemmeno le spese per le attrezzature. Poi leggendo il blog di Grillo ho capito perché si fanno proposte come questa: i nostri politici sono dei vecchi rinco... (vedi articolo).

Come dei vecchi arterosclerotici non sanno cosa dicano o cosa facciano, non hanno il benché minimo senso della realtà e gli unici momenti di lucidità li hanno solo quando trattano i propri interessi.

Come direbbe Grillo.... RESET... una bella infornata e via, cambiamo generazione politica, magari non dei ragazzini, ma almeno dei quarantenni che sappiano in che paese viviamo!

2 commenti:

Josto ha detto...

Il governo ha fatto un po' di propaganda, un po' di elemosina ai ggggiovani. 2 milioni di euro non sono davvero niente, se penso al costo di opere quali la tav o il mose. Se questa e' la politica per l'innovazione promessa in campagna elettorale, io raccoglierei le firme dei ggggiovani italiani per destinare quei 2 milioni di euro a uno stage in Finlandia dei nostri politici, per far vedere loro cos'e' veramente l'innovazione.

squonimo ha detto...

io prenderei i 2.000.000 di eurini e li userei per deportarli tutti in darfur e farli lavorare per una volta nella loro vita, se poi morissero in un incidente... tutto di guadagnato