venerdì, marzo 23, 2007

Spot Vigorsol oltraggioso

Qualche giorno fa ho linkato sul blog lo spot della Vigorsol... uno dei più belli degli ultimi tempi.

Al seguente link trovate una mail inviata alla rubrica italians, in cui una signora si è scandalizzata dello spot della vigorsol. E peggio ancora il curatore Severgnini le da ragione.

Di seguito invece trovate la mail che ho inviato alla rubrica, come risposta. non sapendo se venga pubblicata o meno, la pubblico io su questo blog. Quanta ipocrisia.


"Stimato Severgnini,
non capisco perché la signora Volpe e lei vi siate scandalizzati. Lo spot è molto carino, umoristico e ben fatto. Se vi è rimasto in mente vuol dire che vi ha colpito. Quindi ha raggiunto il suo scopo. Il regista indiano Tarsem Singh, regista di "The cell" e di molti spot, sostiene che sia finito il tempo in cui il prodotto sia al centro dello spot. Un suo famoso spot, rappresentava dei calciatori che giocavano contro dei demoni. Del prodotto non si parlava, ma a distanza di anni credo che ci ricordiamo tutti sia lo spot sia la marca pubblicizzata. Anzichè scandalizzarci della pubblicità, perché non impariamo a scandalizzarci del gossip nei tg, dei programmi fatti solo di urla e volgarità gratuite, dei vari Reality-fake, per non parlare di problemi più reali come le guerre dimenticate o la collusione del potere politico con la criminalità.
C'è altro di cui scandalizzarci che non uno scoiattolo che emana peti raggelanti. Tra l'altro credo che il personaggio richiami fortemente Scrat, scoiattolo del film animato Ice Age, film per bambini.
Saluti"

Cheers

3 commenti:

Josto ha detto...

Severgnini è il tipico esemplare di giornalista italiano: di quella razza infestante che in questi anni va per la maggiore. Fa parte della categoria dei giornalisti che non fanno giornalismo. Perchè hanno capito che è facile e conveniente non pestare i piedi a nessuno. Ma questa è la negazione del giornalismo!!!
Beppe Grillo ha delineato con chiarezza questa categoria: "I fighetti del giornalismo, intellettualmente onesti, con la cravatta giusta e la rubrica. Leggi i loro articoli e alla fine ti rimane un senso di vuoto. Non hanno più bisogno di mentire per coprire i fatti. Li annullano con il nulla. E non fanno neppure fatica. I Riotta, i Severgnini, i Mentana."

squonimo ha detto...

ricordo quel post di grillo...
era un po' estremistico, però aveva ragione da vendere.

giò ha detto...

Che aggiungere a quello che hanno detto squonimo e Josto su certi moralisti? .... "E un troddio (alias un peto) li seppellirà"